La casa di reclusione di Milano Opera è un carcere maschile. Molti dei detenuti sono mariti e padri che da marzo dell’anno scorso hanno dovuto rinunciare alle visite con i propri figli e al contatto con i propri familia