di Barbara Bersani
Educatrice nel Centro Prima Accoglienza dell’Istituto Penale per Minorenni “Cesare B