Un modello di rete mutualistico e per tutti

Proposta per le associate al Consorzio SIS – Sistema Imprese Sociali

Convenzione tra mutua e Consorzio SIS

Nasce dalla collaborazione tra il sistema milanese dei poliambulatori aderenti a Welfare Italia: Welfare Milano e Consorzio Farsi Prossimo Salute.

L’obiettivo è dare una risposta ai soci e ai lavoratori delle nostre organizzazioni, una comune matrice cooperativistica e una moderna interpretazione del valore del mutualismo.

Rinnovo del CCNL cooperazione sociale

Le parti convengono di introdurre l’istituto di assistenza sanitaria integrativa per gli addetti e addette.
A decorrere dal 1 maggio 2013 sono iscritti al fondo cooperativo, che le parti andranno a individuare, tutti gli addetti/e assunti a tempo indeterminato.
Per la copertura dell’assistenza sanitaria integrativa è dovuto un contributo, per ogni lavoratore, a carico della coop pari a 5 € mensili.
A tutti gli addetti/e assunti a tempo indeterminato sarà offerta la seguente forma assicurativa:

Fondo integrativo sanitario 60 (pdf scheda informativa)

Fondo per rispondere all’obbligo previsto dalla normativa

Solo per il lavoratore e non per i famigliari.

  • Area specialistica
  • Prevenzione e cura
  • Area odontoiatrica
  • Servizi sempre attivi per il socio

L’elenco completo delle prestazioni sarà disponibile su www.mutuacesarepozzo.org

Possibili scelte della cooperativa

  • Offrire la partecipazione al fondo anche ai tempi determinati, ai CO.PRO. e P.IVA
  • Differenziare tra soci lavoratori e lavoratori non soci la quota d’integrazione della cooperativa
  • Agevolazioni fiscali per la quota integrata dal lavoratore (deducibilità della quota aggiuntiva del lavoratore)
  • Integrare la quota obbligatoria per offrire un prodotto più ampio

Prodotti disponibili

  • Fondo Welfare Milano 156 – Destinato al singolo lavoratore
  • Fondo Welfare Milano 240 – Destinato ai nuclei famigliari perché comprende la copertura di 3 membri
    Iscrizione obbligatoria per tutti i figli aggiuntivi, 36€ a figlio

Vantaggio fiscale

Le cooperative sono già in un regime agevolato quindi non c’è deducibilità.
Per i lavoratori è possibile la deducibilità della quota aggiuntiva versata e la detraibilità delle